Top 5 Box Mod per la sigaretta elettronica: le nostre preferite!

Top 5 Box Mod

Le Box Mod rappresentano uno dei pezzi fondamentali della sigaretta elettronica: garantiscono la potenza per i nostri atomizzatori, permettendoci di svapare in sicurezza, quando e dove vogliamo!
Non sono, però, solo semplici supporti: sono anche pezzi unici nel loro genere, caratterizzati da un design particolare e tecnologia all’avanguardia.
Ecco, quindi, la nostra personale Top 5 Box Mod per la sigaretta elettronica!

1 – VAPORSHARK BOX VAPOR FLASK 133: elegante e caratterizzata da linee minimali, questa Box Mod monta due celle 18650 ed eroga fino a 133W! La sua cover magnetica e la zip rendono il suo utilizzo molto pratico e immediato e la ricarica velocissima: circa 90 minuti complessivi!
Lo schermo è grande e molto luminoso e il pulsante è retroilluminato: si può caricare via USB!

2 – JUSTFOG BOX J-EASY 9: la batteria ha una capacità di 900 mAh e ha 8 livelli di voltaggio: il suo livello di carica è sempre visibile sul display.
La tensioni in uscita è costante e l’utilizzo della Box Mod è, in generale, molto semplice ed intuitivo: di piccole dimensioni, è caratterizzata da linee molto semplici ed eleganti. Maneggevole, è perfetta per il trasporto!

3 – TESLA BOX INVADER III 240W: più grandi, aggressive e colorate delle precedenti, queste Box Mod non passano sicuramente inosservate!
Perfetta via di mezzo fra potenza, comodità ed estetica, questa Box Tesla utilizza due batterie 18650 e un chipset proprietario, necessario sia per generare potenza che per proteggere il dispositivo dal rischio cortocircuiti.

4 – TESLA NANO 120W STEAMPUNK: una delle Box Mod più originali e belle del nostro catalogo! Dotato di due 18650 per un massimo di 120 W, questo modello garantisce prestazioni fantastiche, accompagnate da una cura del dettaglio speciale e un valore estetico quasi unico: realizzato in zinco, il corpo della Box mod ospita anche un ampio schermo e garantisce numerosissime funzionalità!
Un vero e proprio gioiello!

5 – ELEAF BOX ISTICK PICO IN RESINA: la scocca in resina rende questa Box Mod così particolare anche comoda, ergonomica e piacevole!
Il design è unico nel suo genere e le prestazioni sempre ai massimi livelli: questo modello è alimentato da una batteria 18650 ed eroga fino a 75 W!

Di dimensioni non eccessive, è perfetta anche per il trasporto.

Scopri tutte le nostre Box Mod: guarda il nostro catalogo!

 

 

 

 

 

 

Viaggiare con la sigaretta elettronica: svapare si, svapare no!

Viaggiare con la sigaretta elettronica

L’estate è, ormai, alle porte e le vacanze si avvicinano a grandi passi: fra i tanti preparativi, è fondamentale per ogni svapatore informarsi su come comportarsi per viaggiare con la sigaretta elettronica!

Si può svapare ovunque? Esistono limiti e divieti?
Come si trasporta l’e-cig?
Vediamo il comportamento da tenere su ogni mezzo di trasporto pubblico!

– In Aereo: l’utilizzo della sigaretta elettronica sugli aerei è assolutamente vietato. Norme precise esistono anche per il trasporto delle nostre e-cig: i dispositivi vanno, infatti, portati all’interno dei bagagli a mano, con le batterie staccate e facilmente esaminabili dal personale di volo. Meglio evitare, quindi, alimentatori senza scritte o con indicazioni sbiadite: per sicurezza, è sempre preferibile partire con pezzi nuovi e riconoscibili!
Gli e-liquid vanno trattati esattamente come tutti gli altri liquidi da trasportare in aereo: vanno conservati, cioè, in contenitori di massimo 100 millilitri all’interno di un sacchetto di plastica trasparente e richiudibile.
Ricordiamo che nel bagaglio a mano può essere trasportato al massimo 1 litro di prodotti liquidi!
E l’aeroporto? Non c’è una normativa precisa per l’utilizzo della e-cig prima dell’imbarco, ma – visto che ogni edificio fa storia a sé – è sempre meglio informarsi e utilizzare, piuttosto, le aree riservate ai fumatori.

– In Treno: sia Italo che Trenitalia hanno vietato l’uso della sigaretta elettronica in viaggio sui loro convogli. I dispositivi possono essere trasportati senza alcun problema, ma è meglio non attivarli!

– In Nave o in Traghetto: sembra che per viaggiare con la sigaretta elettronica su questi mezzi di trasporto non ci siano particolari indicazioni. Generalmente, ogni compagnia si preoccupa di segnalare con gli appositi cartelli le aree dove è vietato fumare anche utilizzando una e-cig: questi ambienti possono includere, per esempio, sale ristorante e casinò.
Per le altre zone, invece, non ci sono divieti.

– In Bus: anche i bus di linea non hanno regolamentazioni fisse. È sicuramente possibile svapare alle fermate, ma per quanto riguarda l’utilizzo di e-cig all’interno del mezzo è sempre meglio chiedere al personale: anche un volta ottenuto il permesso, è comunque fondamentale rivolgersi agli altri passeggeri per assicurarsi che il vapore non dia fastidio a nessuno!

Quest’ultimo accorgimento è sempre fondamentale: considerato che i viaggi ci mettono in contatto con tantissime persone e ci “costringono” a lunghe attese, code e sale piene zeppe di turisti, chiedere a chi ci circonda se il nostro fumo può creare fastidi è la regola numero uno per evitare ogni tipo di problema!

Aria di partenza?
Consultate il nostro catalogo e scoprite quali sono le migliori sigarette elettroniche da portare in viaggio con voi: comode, leggere e poco ingombranti!

Liquidi per la sigaretta elettronica e ricette: proposte fruttate ed estive

Liquidi per la sigaretta elettronica

Gli appassionati di sigaretta elettronica sono, spesso, grandi appassionati anche di liquidi per la sigaretta elettronica: provano gusti e aromi fra i più particolari, acquistano prodotti innovativi, mixano basi e gusti a seconda delle stagioni, cercando aromi dolci in inverno e freschi in estate.
E visto che proprio l’estate è alle porte, abbiamo deciso di proporre la seconda puntata dedicata alle ricette fai da te per e-liquid davvero sorprendenti: dopo le prime proposte dolci, ci dedichiamo agli aromi fruttati, perfetti da maggio a settembre!

Ecco, quindi, alcune delle migliori ricette a tema!

1 – Pera + melone: dolce senza essere noioso, rinfrescante senza essere troppo aspro. Questo mix è praticamente unico nel suo genere e sfrutta la persistenza della pera e la nota leggera del melone da provare assolutamente!
2 – Cocco: l’aroma a base di cocco è fra i più difficili da utilizzare. Dolce, quasi troppo dolce per alcuni, sicuramente persistente, può diventare eccessivo, spingendo a cambiare in fretta liquido nella nostra e-cig.
In realtà, unito a un po’ di vaniglia e a un tocco di sweet cream diventa leggero e bilanciato, con un ottimo retrogusto.
3 – Pera avvelenata: di nuovo la pera, grande must dei mesi estivi, questa volta abbinata all’assenzio, magari accompagnati anche da una nota di anice.
La stessa ricetta si può provare con la mela, che per l’occasione diventa “mela stregata”.
4 – Fragola: l’assenzio può abbinarsi felicemente anche con la fragola, questa volta – però – con un tocco di menta. Un mix fra i più freschi, ideale per le giornate soleggiate, magari in riva al mare.
5 – Rhum: estate significa anche serate all’aperto.
Ecco perché non può mancare una ricetta che sfrutti una nota alcolica: rhum e cocco, uniti, ricordano il Malibu per un mix delicato, equilibrato e mai troppo pesante!

I liquidi preferiti dagli svapatori “estivi” includono anche tantissimi grandi classici, utilizzati da soli: limone, menta, liquirizia sono solo tre esempi, anche se a spopolare è stato, negli ultimi anni, il Red Astair, un liquido a base di mirtilli, uva nera, eucalipto, anice e mentolo.

Guarda il nostro catalogo riservato ai liquidi per la sigaretta elettronica, scopri tutte le nostre proposte e scegli la soluzione più adatta ai te!

Sigarette elettroniche: il controllo della temperatura

controllo temperatura sigaretta elettronica

Il meccanismo che permette il controllo della temperatura delle sigarette elettroniche è entrato sul mercato circa due anni fa, grazie ad un’intuizione di alcune aziende americane: dopo poco, praticamente tutti i principali colossi del settore (ad esempio, Yihi, Joyetech e Cloupor) si sono adeguati, proponendo almeno un modello con questo tipo di tecnologia.

Ma cosa si intende per “controllo della temperatura”?
Il TC (dall’inglese Temperature Control) serve per evitare che le coil superino una determinata temperatura, impostata da ciascun svapatore sulla propria box, scongiurando il pericolo dei tiri a secco, o dry hits: fastidiosi per chi tira di guancia, davvero terribili per chi tira di polmone!
Ovviamente, un utilizzatore esperto di e-cig potrebbe non avere assolutamente bisogno di questo tipo di controllo, ma un utente alle prime armi o, più semplicemente, un fumatore sbadato potrebbero giovarne, svapando con molta più tranquillità.

Cosa serve per il controllo della temperatura?
Il TC richiede una batteria o una box adatta (di solito, tutte quelle prodotte dal 2015), una coil realizzata con i giusti materiali (ad esempio, nichel o titanio) e tanta pazienza: ogni modello è differente e l’unico modo per scoprire come attivare correttamente il controllo è leggere tutte le istruzioni!

Il procedimento è, però, sempre molto simile:
– innanzitutto, bisogna capire dal manuale d’uso quale sia la sequenza di tasti giusta per arrivare alla schermata della temperatura: per alcune e-cig basta cliccare più volte il tasto principale, per altre bisogna utilizzare la giusta serie di blocchi/sblocchi;

– una volta arrivati alla schermata, va fatta una prima lettura A FREDDO: ciò significa che l’atomizzatore va montato solo durante questo passaggio! Un utilizzo della sigaretta elettronica obbliga a tenerla spenta almeno 15 minuti prima di poter procedere con una prima misurazione;
– a questo punto, va scelta la temperatura limite: se si considera che la temperatura minima è sempre poco più alta della T di ebollizione del liquido scelto (fra 180° e 290°), la T massima è, nella maggior parte dei casi, compresa fra 210° e 240°. Più tentativi permetteranno di trovare il “sweet spot”, cioè la soluzione ideale per svapare al massimo delle possibilità!

In passato, il controllo della temperatura delle sigarette elettroniche è stato visto con un po’ di diffidenza da chi si approcciava alle e-cig per la prima volta, ma anche da chi aveva lunga esperienza: in realtà, questa tecnologia si applica con molta più facilità di quanto si possa pensare e aumenta la sicurezza di ogni utilizzo.
È da provare!

Scoprite i modelli provvisti di controllo della temperatura disponibili nel nostro sito!

Odse Best Sellers: 5 dei nostri prodotti più venduti!

best sellers sigaretta elettronica

Il 2017 è iniziato alla grande per tantissimi dei nostri prodotti: kit, liquidi, batterie, contenitori… ogni categoria ha i suoi prodotti di punta!
Vediamo, quindi, 5 dei nostri best sellers (più una sesta “menzione speciale”), che si sono distinti in questi primi mesi del 2017!

1 – Head Coil Justfog Serie 14: realizzati al 100% in cotone giapponese, garantiscono una resa aromatica pulita! La resistenza di 1.6 Ω è caratterizzata da un filo di nikel e da cromo al primo grado: queste particolarità assicurano ottima durata e performance perfette, senza gravare troppo sulla batteria.

2 – Flacone Unicorn: super best seller fra i contenitori, questo flacone particolarissimo si distingue dalla classica boccetta ad ago per la comodità. Realizzato in plastica, è disponibile in diversi formati facilissimi da trasportare!

3 – Base Neutra Biofumo: realizzata con i migliori ingredienti sul mercato, garantisce la massima qualità e una vaporizzazione intensa.
Le sue caratteristiche permettono anche la riduzione di residui dopo l’utilizzo!

4 – Sony VTC5/A 18650 2600 MAH 35A: accumulatore ad alta scarica perfetto per i Big Battery e le Box Mod… il più venduto della sua categoria!

5 – Puft Eliquid Too Puft: abbiamo visto la base neutra… ma qual è stato il liquido aromatizzato più venduto sul nostro sito dall’inizio dell’anno?
Proprio questa proposta di Puft Eliquid, prodotta negli Stati Uniti: un liquido premium dal delizioso gusto “marshmallow”, accompagnato da particolarissime note di cioccolato e biscotti! Da provare!

6 (Menzione speciale) – tantissimi dei kit proposti nel nostro sito vengono scelti ogni giorno da svapatori vecchi e nuovi.
Il più venduto, però, è il Justfog Kit Q16 Starter, un kit dalle ottime prestazioni, che garantisce sicurezza e portabilità! Grazie ai suoi 8 livelli di voltaggio variabile, esalta senza alcun problema gli aromi, mentre il suo drip tip “Star-shield” previene gli schizzi di liquido!
Affidabile sotto ogni punto di vista!
Questi 5+1 prodotti entrano nei carrelli di tantissimi dei nostri clienti: prodotti sicuri, garantiti dalle preferenze degli svapatori!

Liquidi per la sigaretta elettronica e ricette: proposte dolci fai da te

liquidi per la sigaretta elettronica

I liquidi per la sigaretta elettronica dolci sono fra i più apprezzati, non tanto per essere utilizzati da soli, ma per essere mixati con altri aromi, creando ricette fai da te dal gusto originale, né troppo secco né troppo stucchevole.
Aggiungere un liquido dolce significa creare soluzioni più morbide, gustose, complete, capaci di soddisfare sia gli svapatori più esperti, sia chi si è avvicinato da poco alla sigaretta elettronica!

Generalmente, un aroma dolce viene impiegato per smorzare liquidi tradizionalmente secchi: la vaniglia, una delle alternative da sempre più apprezzate, viene spesso associata a caffè, menta piperita o liquirizia, decisamente più forti. Non mancano, però, alternative molto più originali: unita al bergamotto, per esempio, la vaniglia riesce a bilanciare la dolcezza, restituendo un gusto davvero particolare!

Fra i tanti liquidi per la sigaretta elettronica dolci, i prodotti proposti dalla Dea Flavor sono fra i più utilizzati: nel sito ufficiale dell’azienda, fra l’altro, è possibile trovare alcune ricette davvero interessanti!
Vi riportiamo quelle che, secondo noi, sono più semplici e adatte a tutti: la prima ha un retrogusto agrodolce, la seconda è decisamente più morbida!

1 – Arancia e Rhum: l’utilizzo di un aroma a base di agrumi suggerisce che il prodotto finale avrà una nota decisamente aspra, che potrebbe non adattarsi ad ogni gusto, risultando troppo forte. Per bilanciare la ricetta, vengono, quindi, aggiunti Rhum e Biscotto, capaci di smorzare il risultato finale!
Le proporzioni sono: Arancia 30%, Rhum 20% e Biscotto 50%.

2 – Pera e Vaniglia: questa ricetta dà un risultato decisamente differente rispetto alla precedente. Il gusto è molto dolce, sia “per colpa” della pera, che per l’aggiunta della vaniglia: per bilanciare il tutto si possono utilizzare il Biscotto e un pizzico di Zucchero. Ovviamente, l’aroma finale rimarrà molto dolce: adatto a chi apprezza e preferisce gusti completi e molto “rotondi”!
Le proporzioni sono: Pera Williams 40%, Biscotto 30%, Vaniglia 20% e Zucchero 10%.

Nel nostro sito potrete trovare moltissime alternative per realizzare i liquidi per la sigaretta elettronica dolci perfetti per voi!

Sigaretta elettronica ed e-liquid: una guida alla prima e-cig!

sigarette elettroniche

Negli ultimi anni, il mercato della sigaretta elettronica si è allargato, includendo un numero sempre più alto di consumatori: ex fumatori, esperti dello svapo e semplici curiosi si avvicinano ogni giorno alle migliaia – letteralmente migliaia – di modelli disponibili.

Chi decide di passare per la prima volta a una sigaretta elettronica potrebbe trovarsi, quindi, particolarmente spiazzato: come si sceglie la e-cig giusta?
Il modello sbagliato o un liquido poco adatto alle nostre caratteristiche potrebbero farci tornare sui nostri passi già dopo il primo tiro: ecco, quindi, una breve guida che vi aiuterà a partire al meglio!

Innanzitutto, il supporto: una sigaretta elettronica è caratterizzata da tantissime parti. Almeno all’inizio, però, non è necessario essere degli esperti!
L’importante è trovare un modello con cui iniziare ad avvicinarsi a questo mondo per poi, eventualmente, diventare veri appassionati e cominciare a “costruire” una e-cig su misura.
Ogni nuovo svapatore può fare riferimento a degli starter kit, cioè modelli che comprendono tutto – atomizzatore, batterie, testine – tranne il liquido: sono soluzioni pratiche e vantaggiose dal punto di vista economico. Sono la base ideale da cui partire per comprendere le caratteristiche e il funzionamento di ogni e-cigarette.
Fra i migliori kit, ci sono, per esempio, l’Eleaf iCare e Innokin Endura T18 : potete consultare le loro caratteristiche sul nostro sito!

La questione “liquido” è altrettanto spinosa: come scegliere il primo?
Per una questione di densità e gusto, sarebbe meglio partire da una soluzione caratterizzata dal 50% di Glicole Propilenico e il 50% di Glicerolo Vegetale: la sigaretta elettronica produrrà leggermente meno vapore, ma sarà sicuramente meno forte e più adatta a chi non ha mai svapato con regolarità prima.

E il gusto? Esistono infinite possibilità, ricette dolci, soluzioni più aspre: da dove iniziare?
Sicuramente, da un gusto più tabaccoso, vicino agli aromi cui si è generalmente abituati: ci sarà tempo per sperimentare!
Per quanto riguarda, infine, la quantità di nicotina, è meglio prendere come limite i 9 mg/ml: bisogna stare al di sotto di questa quantità se si è soliti fumare sigarette light (o se non è mai stati fumatori accaniti) e superarla se, invece, si preferiscono sigarette “rosse”.
Le migliore marche di liquidi per la sigaretta elettronica da cui partire sono Flavourart ed Elixir: scopritele nel nostro catalogo dedicato!

Negli ultimi tempi, i modelli di e-cig sono diventati sempre più performanti: partire col piede giusto è possibile e molto più facile del previsto. Seguite i nostri consigli!

Scopri il nostro FUORI TUTTO: fino al 19 maggio 2017!

Fuori tutto sigaretta elettronica

A partire dal prossimo 20 maggio, entrerà in vigore in tutta Italia il nuovo Decreto Legislativo TPD, per il tabacco e i prodotti da vaporizzazione: le norme si rivolgeranno esclusivamente agli articoli contenenti nicotina!

Fra le numerose modifiche richieste ai produttori e ai consumatori dal nuovo decreto – fra cui, per esempio, l’adozione di atomizzatori esterni a prova di bambino e il divieto definitivo di vaping nelle strutture sanitarie – ci sarà anche l’introduzione obbligatoria di boccette per basi neutre nella misura unica di 10 ml, con una concentrazione massima di nicotina di 20 mg.
La nuova quantità standard indicata non si applicherà ad aromi e a liquidi senza nicotina.

Quali conseguenze ci saranno per i vapers?
Le abitudini dei consumatori non cambieranno molto: solo chi è solito mixare autonomamente basi neutre e aromi per creare il liquido perfetto dovrà cambiare la sua routine di acquisto, abituandosi a flaconi un po’ più piccoli del solito, da sostituire più frequentemente.

Proprio in previsione di queste variazioni, però, abbiamo deciso di proporre a tutti i nostri clienti un FUORI TUTTO molto vantaggioso: cliccando sul nostro sito, potrete vedere tutti i liquidi italiani e americani “non tpd compliant” in promozione fino al 19 maggio!
I nostri articoli saranno disponibili ai prezzi di realizzo, con importanti sconti in base alle quantità: questo significa che più acquisti, meno spendi!

Ma non è tutto!
Venerdì 5 maggio, sulla nostra pagina Facebook ufficiale, partirà anche un contest a tema: rispondi alla nostra domanda – che verrà rivelata solo alle ore 12.00 – per vincere un Cleromizzatore Smoktech TFV12, un TFV8 o un Melo RT 25!

Approfitta dei nostri sconti e delle nostre promozioni e acquista a prezzi super vantaggiosi le tue basi preferite: le offerte termineranno il 19 maggio, a mezzanotte!

Vapitaly 2017: le novità della terza edizione

vapitaly

Dal 20 al 22 maggio 2017, si terrà a Verona la terza edizione di Vapitaly, fiera dedicata a vapers, produttori, negozianti, operatori e distributori legati al settore della sigaretta elettronica, non solo in Italia, ma in tutto il mondo.
Il successo dell’edizione 2016, con ben 10.000 visitatori complessivi, ha consentito di organizzare una fiera leggermente diversa, ampliata ed arricchita, capace di soddisfare la curiosità dei 15.000 visitatori attesi!

La superficie espositiva verrà, infatti, raddoppiata, raggiungendo ben 13.000 mq suddivisi fra due ampi padiglioni: saranno previste aree show ed experience, un fitto programma di appuntamenti e approfondimenti, 10 cucine su ruote per uno street food totalmente Made in Italy e ben 20 ore di diretta live, per raggiungere i vapers anche attraverso i social!
Saranno presenti ben 15 nazioni, impegnate a presentare tutte le novità del settore!
Sabato 20 e Domenica 21, Vapitaly sarà aperta a tutti gli appassionati, dalle 10 alle 18: Lunedì 22, invece, la fiera sarà dedicata al B2B fra operatori, sempre dalle 10 alle 18. Questa suddivisione delle giornate darà la possibilità a ogni espositore di creare importanti occasioni di scambio e crescita, facendosi conoscere fra gli addetti ai lavori!

Vapitaly 2017 confermerà il grandissimo successo ottenuto in poche edizioni da quella che è presto diventata una delle fiere più importanti a livello europeo: un momento di aggregazione e comunicazione, di scambio e conoscenza, fondamentale non solo per i consumatori, che entrano così in contatto con tutte le novità del mondo del vaping, ma anche per gli esperti e gli operatori, che vedono in questa fiera un trampolino di lancio oppure un’occasione per confermare e rafforzare il proprio business: anche noi di Outlet parteciperemo alla prossima edizione di questa importantissima manifestazione!
Presto vi daremo tutte le informazioni sul nostro stand e il nostro programma!

Raggiungere la fiera è facile: si possono percorrere sia l’A4 che l’A22, uscendo ai caselli Verona Nord o Verona Sud. All’arrivo, sarà disponibile un ampio parcheggio riservato ai visitatori!
Siete amanti del vaping e siete sempre in prima fila per scoprire novità e articoli di ultima generazione?
Guardate i nostri cataloghi e scoprite i migliori prodotti sul mercato!

Sigaretta elettronica e vip: anche a Hollywood (e non solo) si svapa!

sigaretta_elettronica_e_vip

La sigaretta elettronica, complice le sue linee spesso eleganti e la sua innegabile comodità in ogni situazione, si è diffusa con successo praticamente ovunque: svapatori di ogni età si interessano quotidianamente alle novità e alle proposte sempre più sorprendenti fatte da tantissime aziende produttrici, manifestando gusti sempre più raffinati e conoscenze sempre più precise.
L’e-cig ha, così, affascinato anche tantissimi Vip, personaggi del mondo dello spettacolo (nazionale ed internazionale) quotidianamente immortalati insieme alla loro fidata sigaretta elettronica: di chi stiamo parlando?

Di uomini e di donne, di attori, attrici, modelle e musicisti: si va da Vasco Rossi, che ha definitivamente abbandonato le sue fidate Lucky Strike, a Bono Vox, leader degli U2, passando per Paris Hilton – che non si lascia mai sfuggire una tendenza – la bellissima Sienna Miller, Cristina Ricci, Leonardo di Caprio e Tom Hardy.

Coinvolti anche alcuni “bad boys”, oltre che due “bad girls” d’eccellenza, personalità note soprattutto per aver tenuto in passato comportamenti al limite: Johnny Depp, Jack Nicholson, Sean Penn, Colin Farrell, il nostro Morgan, ma anche Lindsay Lohan e l’icona della trasgressione anni ’80 e ’90 Courtney Love, che ha anche prestato il suo volto per la pubblicità di una marca di e-cig!

I vip non lasciano mai la propria sigaretta elettronica: la portano alle interviste, alle presentazioni, agli incontri con i fan, persino alle serate ufficiali (Golden Globe e Oscar su tutte), svapando un po’ per abitudine, un po’ per smorzare la tensione del momento!
Alcuni, come Di Caprio, hanno iniziato per lasciare definitivamente il tabacco classico, altri semplicemente per curiosità o per seguire una moda sempre più interessante e adatta a ogni gusto: la sigaretta elettronica conquista davvero tutti!

Volete anche voi acquisire la stessa aria affascinante di Leonardo Di Caprio o Jack Nicholson? Consultate il nostro sito per trovare il modello perfetto per voi!